expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>
Periodico giornaliero sportivo - Autorizzazione del Tribunale di Forlì - Registrato al n° 3309 della Cancelleria

Editore e Caporedattore: Simone Feroli
Direttore Responsabile: Roberto Feroli

Cerca nel blog

mercoledì 19 ottobre 2016

RI - Calcio a 5, il Rimini stende l'Osteria Grande e conquista i quarti di Coppa

Calcio a 5 Rimini: Il Rimini continua la sua marcia inarrestabile e dopo i tre successi di fila in campionato, si rialza anche in coppa dove aveva perso nel match di esordio contro l'Ass. Club. Il riscatto è passato per il Flaminio, dove Carta e compagni hanno superato 4-1 l'Osteria Grande. Passaggio ai quarti per i biancorossi, che affronteranno il Sant'Agata il 17 dicembre (gara a eliminazione diretta).
Sul campo, altra gara da big per i ragazzi di Germondari, che hanno confermato il momento magico. Qualche affanno nella ripresa, forse anche con la complicità della stanchezza. D'altra parte è ammirevole anche la capacità di superare i momenti difficili della gara e questo è un altro segnale di grande compattezza e personalità.

Mister Germondari parte con il quintetto vittorioso sabato contro il Fossolo: Ciappini, Carta, Timpani, Moroni e Lari. Il Rimini spinge subito, Lari scalda i guanti a Ingrao, che poi si ripete sulla ribattuta di Timpani. All'8' Lari pesca Timpani, il diagonale destro nell'angolo basso è imparabile e vale l'1-0. I padroni di casa dilagano. Timpani indossa i panni di assist-man e in contropiede vede Carta: il capitano conferma la sua glacialità sottorete e sigla il suo quarto gol consecutivo. Un giro di lancette e proseguono le belle notizie con i ritorni in campo di Crudeli prima e Faedi poi. L'Osteria Grande non è però spettatrice, anzi i bolognesi provano a reagire al 22' con Perrotta, il portierone Ciappini però allunga il piede e respinge. Al 25' Carta mura la sventola di Frau, la sfera cambia traiettoria e Ciappini deve stendere la mano con un prodezza per salvare.

Gli emiliani spingono sull'acceleratore in avvio di ripresa, Perrotta calcia di punta a fil di palo ma sul ribaltamento sale in cattedra la “coppia dei sogni”: Marinelli sfrutta l'assist di Lari e con un tocco morbido salta Ingrao. Al 3' Ciappini è coraggioso in uscita ma ha la peggio. Prima di riprendersi (più tardi rientrerà anche), momento di gloria per Ercolani, che lo sostituisce egregiamente (bordata di applausi dopo la respinta su Thiebaud) pur essendo laterale di professione. Piove sul bagnato al 16' con Faedi che è sfortunatissimo ed è costretto ad abbandonare il campo per un risentimento alla caviglia. Crudeli vuole calare il poker ma Ingrao è strepitoso. Nulla può Ciappini al 18' sul destro vellutato di Thiebaud che permette all'Osteria di accorciare le distanze. Nel finale la gara inizia un po' a incattivirsi. Al 24' Ciappini deve fare gli straordinari su Thiebaud e Perrotta. La sofferenza diventa sollievo nel recupero quando Marinelli va come un treno, riceve da Timpani e insacca con un destro perfetto: 4-1, il Rimini c'è, anche in coppa. E sabato (ore 15) ancora Flaminio dove torna l'Osteria Grande, questa volta per il campionato.

Ufficio Stampa
foto Ufficio Stampa

Aggiungici su Telegram! 

Nessun commento:

Posta un commento

Ci riserviamo il diritto di non approvare o di cancellare i commenti che:
contengono linguaggio volgare, attacchi personali di qualsiasi tipo o commenti offensivi rivolti a qualsiasi gruppo etnico, politico o religioso;
contengono spam o link a siti esterni; sono palesemente fuori tema; promuovono attività illegali;
promuovono specifici prodotti, servizi o organizzazioni politiche;
infrangono il diritto d'autore e fanno uso non autorizzato di marchi registrati.